Cerca nel blog

venerdì 24 gennaio 2020

Examen - Dio Perdona

Che io adori i disegni di Carmine lo si intuisce dagli altri post che ho fatto. E' un dato di fatto. Che io conoscessi questo Examen...beh...no. Non lo conoscevo. O meglio, per sentito dire, visto che il caro amico Gianmarco da sempre mi fa una testa così (in senso positivo) sulla bravura dell'autore teramano che lui segue fin dagli esordi. Da Examen, insomma. Si tratta di un supereroe un po' particolare. E' italiano. Non solo nella genesi. Ed è un tossico. E le storie in questione risalgono ai primi anni '90. Al 1994 per la precisione. Che è lo stesso anno della fondazione della Marvel Italia. Coincidenza? Naa... Ma vediamo un po' insieme di cosa tratta questo volume.

mercoledì 22 gennaio 2020

My Lucca Comics 2019

Un anno abbondante prima di trovare il tempo (la voglia non mancherebbe) di pubblicare qualcosa di nuovo. Di questi 12, già tre ne son passati prima di scrivere qualcosa sull'ultima edizione di Lucca Comics. Quarto anno consecutivo e l'edizione che in assoluto mi ha dato più soddisfazioni. Tralasciando il meteo, ignobile come da tre anni a questa parte. Considerazioni veloci, qualche foto e qualche pensiero sparso con i propositi per il futuro oltre alle speranze (disattese di sicuro) sul "progresso" della manifestazione. Questa volta la presenza al Comics l'ho divisa in due parti ben distinte: due giorni di nerd-presence tra code e chiacchiere con gli amici e gita veloce al sabato con i bambini, falcidiata dalla pioggia. Sulla seconda parte (comunque piena di soddisfazioni "familiari") ovviamente non scrivo nulla. Vediamo piuttosto come sono andati i primi due giorni, quelli di cui probabilmente può interessarvi qualcosa se siete in lettura sul mio blog. Sopratutto dopo tanti mesi che non vi compare nelle notifiche.

martedì 21 gennaio 2020

Tu che ne sai, mi consigli un fumetto?

Tendenzialmente, no. Non ti consiglio un fumetto. Eh che sei str#@$0 !. No, non sono str#@$0. Semplicemente, non c'è un fumetto che si può consigliare. Un po' come non si può consigliare una pizza, un' automobile, una giostra al luna park. Davanti ad una domanda posta in questa maniera, ci sono molte risposte. Qualcuna un po' più giusta di altre magari, ma nessuna gratificante realmente sia per chi la pone, sia per chi risponde. Tralasciando il fatto che io non ne so di fumetti. Al massimo io leggo fumetti. Parecchi probabilmente, ma non è sufficiente per essere onniscienti o affidabili nella risposta. Vediamo insieme il motivo (banale) di questa affermazione.

giovedì 3 gennaio 2019

Dylan Dog & Martin Mystere - L'abisso del male

Quando ho iniziato a leggere continuativamente i fumetti Bonelli i miei eroi erano loro: Dylan e Martin. Ok, dai, volevo bene pure a Tex che è stato il primo vero fumetto "da grandi" che ho letto, ma essendo riflesso della passione di mio padre non erano albi che sentivo realmente "miei". Poi sono arrivati loro. E quando si è  iniziato a parlare di un team up (nelle pagine interne dei fumetti stessi visto che all'epoca non c'era l'internet) ormai quasi 30 anni fa sono stato emozionato fino al momento di arrivare in edicola. Con il fiato sospeso ho letto la prima loro avventura "di gruppo". E l'ho riletta due o tre volte nel giro di pochi giorni. Ne volevo subito ancora. Dall'ultima volta, invece, come spiega Alfredo Castelli nell'introduzione all'albo di cui vi sto per parlare sono passati 27 anni. Troppi.

martedì 1 gennaio 2019

My Two Cents: Aquaman

Iniziamo il 2019 alla grande, con una proiezione al Day One del primo Cinecomic dell'anno. Un eroe relativamente secondario dell'universo DC, già visto sul grande schermo sempre con le fattezze tatuate di Jason Momoa durante Justice League. Il biglietto prenotato con qualche giorno di anticipo ci ha permesso di sederci nelle poltrone "di seconda classe" ma subito di fronte a quelle VIP, centrali e belli comodi per godere della magnificenza visiva di questo film "made in James Wan". Com'è andata? Lo vediamo dopo l'interruzione. Anzi no dai, ve lo dico subito: BENE.

martedì 20 novembre 2018

Tex Willer - Vivo o morto!

Una nuova serie, un nuovo (vecchio) inizio anche per Tex Willer. In occasione delle celebrazioni per i 70 anni del personaggio più famoso del fumetto italiano e non solo Sergio Bonelli Editore ha presentato infatti questa nuova collana regolare da edicola. Un formato bonellide classico in termini di misure ma con una foliazione ridotta per la serie che ci racconterà del passato di Tex. Gli anni precedenti alla narrazione "normale" che dal 1948 popola con successo le edicole italiane e gli scaffali dei collezionisti anche con i suoi diversi albi di ristampa e speciali. A chi spetta l'onere/onore di portare avanti l'Avventura raccontandoci nel dettaglio quelle che sono da sempre parti solo accennate della vita del Tex "fuorilegge" ? Ovviamente a Mauro Boselli, texano doc e autore ormai nell'olimpo degli sceneggiatori del ranger che tutti conosciamo.

lunedì 19 novembre 2018

Cani Sciolti - Sessantotto

In questi giorni potete trovare in edicola il numero uno di questa nuova produzione che esce per Bonelli sotto il "cappello" dell'etichetta Audace, che da qui ai prossimi mesi sarà sempre più presente in edicola e in libreria/fumetteria. Il primo numero, scritto da Gianfranco Manfredi che cura anche l'editoriale, è disegnato e "copertinato" da Luca Casalanguida.
In due giorni mi sono trovato per le mani (dopo averli pagati ovviamente) due nuovi prodotti scritti secondo i canoni di questa nuova avventura dell'editore milanese. Mister No mi è piaciuto tantissimo. E Cani Sciolti ?